Le lettere degli ascoltatori – 1

Caro Sig. Beppino,
negli ultimi anni sono state molte le occasioni in cui ho pensato a lei con sentimenti di stima ed affetto.
In questo particolare momento vorrei poterla abbracciare per esprimerle questi sentimenti, insieme alla mia gratitudine per la battaglia di civilta’ che con tanta forza ha condotto in nome di Eluana.
Non e’ facile questo nostro tempo, eppure sono convinto che con la sua battaglia abbia gettato semi che prima o poi, da qualche parte, in qualche forma germoglieranno.
Grazie. Con stima ed affetto.
Enrico

Solidarietà e rispetto alla famiglia Englaro; massimo biasimo al governo e le gerarchie vaticane,per il comportamento feroce ed opportunista del primo, settario e crudele dei secondi.
Ermanno

Buongiorno Sig.ri Englaro,
sono un padre di tre figli e desidero farvi sapere che ho molto condiviso le scelte che via via avete fatto fino alla conclusione della dolorosissima vicenda umana di Eluana.
Vi ringrazio per aver aperto la strada che prima o poi porterà al “diritto” dei genitori e/o dei parenti ad indicare la strada da prendere,in vece dei loro famigliari incapacitati ad esprimersi, rispetto alla facoltà o meno dei medici di ricorrere all’idratazione e all’alimentazione forzata.
L’accanimento con il quale l’attuale Governo vuole imporre delle regole improvvisate e non condivise con la maggioranza della popolazione e della comunità scientifica, è soltanto l’ennesima prova di forza strumentale soltanto al consolidamento del suo proprio potere ma che nulla ha a che vedere con il “diritto” alla vita.
Non è nel “diritto” dello Stato, e tanto meno della Chiesa, dettare delle regole che riguardano esclusivamente la sfera del soggetto interessato o, in caso di sua incapacità ad esprimersi, quelle dei suoi parenti più stretti.
Non è nel diritto di alcuno entrare nel corpo di un’altra persona con degli “strumenti” che la obblighino a vivere ed in mancanza dei quali questa persona sarebbe già morta da tempo.
Concludo ringraziandovi per il vs. coraggio e per la vs. battaglia nel nome di tutti noi.
Cordialità,
Marco

Mi vergogno di quanto è stato detto di terribile e fatto in malafede nei vostri confronti, mi vergogno della mancanza di rispetto, della truculenza che il Potere ha esibito in questi giorni offrendo il peggio di se.
Mi vergogno di quanto ancora accadrà. Voglio dirVi però che il Vostro dolore, la Vostra dignità ci riscatta, ci fa pensare che l’Italia è anche ricca di valori, di gente semplice e leale che crede nella società, che deve solo svegliarsi e penso che Eluana diventerà il nostro simbolo, la nostra speranza. Non arrendeteVi, non siete soli, siete nel giusto e Vi sosterremo in ogni modo.
vi abbraccio
Rosanna

Grazie Beppino di aver avuto il coraggio di aver aperto una strada che possa cambiare questo paese teocratico e moralmente arretrato.
grazie
giordano

Mi spiace entrare in una vicenda che doveva rinamere privata e personale. Però dato la mancanza di civiltà degli italiani sento di doverle manifestare il mio appoggio incondizionato.
Con tanto affetto
Stefania

Grazie per aver riportato un po’ di dignita’ a questo paese!
Da persona, da madre e da donna condivido la vostra scelta di Vita contro la morte dell’oscurantismo sadico e superstizioso. Viva la vera liberta’ di ciascuno ed il proprio diritto all’autodeterminazione.
Il prezzo della sua lotta e’ stato altissimo Beppino, ed io l’abbraccio per la sua forza e il suo coraggio, anche a nome di tutte le persone a cui voglio bene.
Eleonora

Grazie Beppino Englaro, per la tua LOTTA contro gli speculatori . . . della VITA . . . e della MORTE!
Augusto dalla Sardegna

Un padre così l’avrei voluto anch’io, un padre che ama, ama davvero, perchè lo fa non con le parole ma con tutta la sua vita. Le tante foto di Eluana sorridente ci sono grazie al rispetto e all’amore profondi che ha ricevuto. Una famiglia così è un augurio e una speranza per tutti.
Bise

Eluana
Chi, come me, crede preghi.
Chi non crede rispetti il dolore di una famiglia. Gli sciacalli della politica tacciano.
Ti sia lieve la terra Eluana e terso il cielo
Claudio

Nei mesi scorsi abbiamo spesso pensato, abitando nella Sua stessa città, di venirla a cercare. Suonare il campanello, presentarci, stringerle la mano e dirle semplicemente grazie per quello che stava facendo per Sua figlia e per tutti noi che ancora credevamo nell’idea che il diritto e il rispetto della libertà di pensiero degli individui fossero ormai irreversibilmente condivisi e acquisiti tra i valori fondanti della nostra società. Ora che ci hanno bruscamente svegliato da questa illusione e Lei è diventato l’ultima cosa che avrebbe voluto, cioè un eroe, il nostro grazie è inadeguato. Perché adesso tutti coloro che come noi stanno soffrendo sbigottiti di questo amaro risveglio hanno il dovere, in nome del Suo dolore, di trarre dalla Sua indistruttibile fermezza l’insegnamento e il coraggio perché in quell’illusione si continui a credere.
Franco e Tilde

Tra le tante frasi pensate, alla fine, vorrei solo che le arrivasse un abbraccio pieno di stima e solidarietà, per lei e per sua moglie, e un pensiero affettuoso per sua figlia.
Giovanna

Non mi sono mai sentita così piccola piccola.Dobbiamo inchinarci tutti di fronte alla forza,al coraggio e alla dignità che i genitori di Eluana hanno dimostrato in queste tremende giornate.Il macabro balletto che gli sciacalli hanno inscenato con la bava alla bocca intorno al corpo di Eluana aveva lo scopo di uccidere l’anima di Beppino,non ci sono riusciti,hanno inferto una profonda ferita che tutti noi sentiamo.Forse chi lo sà,solo il tempo e il silenzio riusciranno a ridarvi tutta la serenità che vi meritate. Per ora anche se pochissima cosa vi mando tutto il mio rispetto e sappiate che non siete soli e non dimenticheremo Eluana.
Patrizia

Ho ascoltato per intero l’intervista rilasciata alla giornalista di RP. Mi hanno colpito la pacatezza, la lucidità, l’amorevolezza e insieme la determinazione di questo uomo e padre coraggioso. Un esempio ahimé sempre più raro di civiltà. Alla famiglia Englaro il mio cordoglio e un affettuoso abbraccio.
Luisa

Lascia un commento