sarajevo

now browsing by tag

 
 

Sarajevo: la maledizione della multiculturalità. Podcast e materiali dell’ottava puntata.

IMG_0012La capitale della Bosnia anche nel 1914 era simbolo dell’incrocio di culture. Come durante l’ultima guerra balcanica. C’è un filo rosso che collega la grande guerra e le guerre jugoslave: l’affermazione degli stati-nazione che limitano fortemente la multiculturalità.

Ne parliamo con gli storici Fabio Giomi e Giovanni Schininà; con Enver Hadziomerspahic, direttore del Museo di art contemporanea di Sarajevo e con la cantante Ginevra Di Marco, chiamata dalla nostra Ambasciata a rappresentare l’Italia nelle iniziative di Sarajevo per il Centenario della Grande Guerra. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Pronti? Via!

Ci siamo. Il 28 giugno entriamo a pieno titolo nel centenario dell’attentato di Sarajevo e delle sue conseguenze. Noi – RadP1180275io Popolare e Lapsus – ci stiamo lavorando da mesi e in questi giorni vi faremo ascoltare, vedere, leggere i nostri servizi. Ci siamo mossi con l’intento di far conoscere e discutere su un tema che non è ancora “pacificato”: gli storici si stanno ancora accapigliando sulle responsabilità dei singoli stati, non c’è certezza sul numero delle vittime figuriamoci se ci può essere unanimità sulla definizione di Gavrilo Princip (eroe o assassino?) o sul ruolo dell’Italia nella conduzione della Grande Guerra.

Proveremo a fornirvi qualche risposta, punti di vista autorevoli, competenze. Sabato 28 giugno, dalle 9.30, vi faremo rivivere gli ultimi minuti dell’Arciduca e di sua moglie a Sarajevo. Da lunedì 30 giugno fino al 1° agosto, dal lunedì al venerdì alle 10.40, ripercorreremo i fatti salienti della Prima Guerra Mondiale. Per scoprire che un secolo fa non eravamo così diversi da oggi…

 

Dalla guerra al turismo: tra appunti di viaggio, speciale radiofonico e Borsa Europea del turismo.

P1180200A Sarajevo con l’Autista Moravo – Appunti di viaggio di Piero Maderna. Dopo le foto dei giorni scorsi, vi proponiamo le belle pagine che Piero, uno dei viaggiatori, ha messo nero su bianco di ritorno da Sarajevo. Il tutto si intreccia perfettamente con lo speciale andato in onda oggi, domenica 15 giugno dalle 11.30 alle 12.30 sui 107.6 di Radio Popolare, dedicato proprio al viaggio a Sarajevo delle settimane scorse ed organizzato all’interno del progetto “Autista moravo”. Storie, racconti, sensazioni dei viaggiatori e delle persone incontrate, raccolti da Danilo De Biasio, a cavallo tra 1914 e 2014, con non poche sorprese, in particolare sull’attuale situazione in Bosnia ed in Serbia, dove sotto la cenere i nazionalismi sono tutt’altro che sopiti.

Ascolta lo speciale Prima parte | Seconda parte

Prima di lasciarvi alla lettura dell’intenso diario di Piero però, vi segnaliamo una delle numerose interviste che Lapsus e Radio Popolare hanno realizzato a èStoria, a Gorizia, a Filiberto Zovico, editor di Marsilio Editori ma soprattutto direttore della Borsa Europea del turismo dedicata alla Grande Guerra. È giusto promuovere turismo su questi temi? Serve a rinnovare la memoria e che potenziale c’è? Riflessioni che si intrecciano efficacemente con il nostro progetto. Ecco che cosa ci ha risposto. Buona visione e buona lettura!

A Sarajevo con l’Autista Moravo – Appunti di viaggio di Piero Maderna.

29/5/2014 – Trieste e Redipuglia

Il ritrovo è fissato alle 6 del mattino, davanti al McDonald’s di Piazzale Lotto, a Milano. Sono il primo ad arrivare. Mi capita abbastanza spesso, perché soffro un po’ di ansia da partenza, per cui cerco di calcolare i tempi lasciandomi un po’ di margine.

Read the rest of this page »

Domenica 15 giugno speciale dalle 11.30 alle 12.30!

redazioneDomenica 15 giugno dalle 11.30 alle 12.30 sui 107.6 di Radio Popolare ed in diretta streaming sul sito della radio andrà in onda uno speciale dedicato al viaggio a Sarajevo delle settimane scorse, organizzato all’interno del progetto “Autista moravo”. Storie, racconti, sensazioni dei viaggiatori e delle persone incontrate, raccolti da Danilo De Biasio, a cavallo tra 1914 e 2014, con non poche sorprese… State in ascolto!

Read the rest of this page »

Sarajevo. Un viaggio, tante emozioni e tante domande.

guidaPiù di duemila km in 5 giorni. Su e giù per il secolo. Dentro e fuori la storia e l’attualità. Questo è stato il viaggio di Radio Popolare a Sarajevo.

Il pullman ha spento i motori, ma per la trentina di ascoltatori le emozioni e i pensieri girano ancora a pieni giri: il Ponte Latino dove Gavrilo Princip ha dato il pretesto per la Grande Guerra, i palazzi di Mostar sbriciolati dall’ultima guerra balcanica; il nido di cicogne a due passi dalla frontiera fra Bosnia e Croazia e la faccia da vecchio zio del generale Divjak che accusa l’Europa di non aver fermato l’assedio di Sarajevo; la comitiva turca dove uomini barbuti e le loro mogli velate di nero mangiavano separatamente; i bambini rom che chiedevano la carità lungo la Bascarisja e il pugno allo stomaco della mostra sul massacro di Srebrenica.

Read the rest of this page »

Autista moravo: Sarajevo cent’anni dopo

sarajevoTra giovani festanti per la maturità e vetrine di libri sull’attentato del 28 giugno 1914, più per scopi commerciali che per reale interesse, l’Autista moravo Danilo De Biasio ci guida per gli ultimi momenti in città prima del ritorno, tra genitori ancora un po’ nazionalisti e giovani più distratti… Buon ascolto!
Il podcast.

Autista moravo verso Sarajevo: prima tappa a Redipuglia!

redipuglia2Autista moravo sta per arrivare a Sarajevo. Un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio per ritornare sui luoghi dove tutto è cominciato 100 anni fa. Ecco  il racconto del primo giorno di viaggio curato da Danilo De Biasio, con interviste e racconti dal santuario di Redipuglia e molto altro… continuate a seguirci!

Il podcast.

Autista moravo torna a sarajevo

sarajevoL’Autista moravo è partito per tornare sul “luogo del delitto”! Questa mattina di buon ora il torpedone organizzato da Radio Popolare in collaborazione con Lapsus ha mosso in direzione Redipuglia, obiettivo finale Sarajevo! Sarà un viaggio a ritroso, con la prima tappa al cimitero di guerra di Redipuglia, colossale prova della violenza della guerra. Seconda tappa a Mostar, dove i ponti che univano le culture sono stati, non solo metaforicamente, distrutti; e infine Sarajevo dove uno studente abbagliato dal nazionalismo esattamente cent’anni fa ha dato il pretesto per la Grande Guerra. Seguite il viaggio sul blog dell’Autista moravo: ogni giorno foto e racconti da questo viaggio nel tempo e nel presente che, forse, ancora influenza. in attesa dei primi racconti, ecco la trasmissione con cui Danilo De Biasio ha preparato e presentato il viaggio, alcuni giorni fa. Buon ascolto!

Prima parte | Seconda parte