lapsus

now browsing by tag

 
 

Generali stupidi e assassini?

Podcast e materiali della sedicesima puntata di “Autista moravo”. generaliIl sospetto è legittimo: i piani militari di tutti gli eserciti sono falliti; ogni nazione ha deciso missioni militari suicide; la disciplina nelle trincee è stata assicurata con la corte marziale e le fucilazioni. Ne abbiamo parlato con Andrea Saccoman, che insegna alla Bicocca e con Marco Cuzzi, che insegna alla Statale di Milano; due storici con una particolare preparazione sulle questioni militari. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

La fabbrica del consenso alla guerra.

manifestazionePodcast e materiali della quindicesima puntata. In un mese, nel luglio 1914, le opinioni pubbliche di tutta Europa sono passate dal pacifismo all’interventismo. Un cambiamento di stato repentino, frutto di una macchina del consenso di governi e di opinion leader. Ne abbiamo parlato con la psicologa sociale Angelica Mucchi Faina e con lo psicanalista Pietro Rizzi. Contributi di Ada Gigli Marchetti e Giovanni De Luna. Ultima puntata della rubrica su musica & guerra curata da Claudio Ricordi che ci parla di Giacomo Puccini. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

La guerra rossa come la neve.

cannonePodcast e materiali della quatordicesima puntata. E’ una tragica contraddizione: la Guerra Bianca, quella combattuta sulle montagne che facevano da confine tra Italia e Impero Austro-ungarico non è stata meno sanguinosa di quella combattuta nelle trincee di pianura. Ma ha attratto l’attenzione (e l’ammirazione) perché è stata combattuta in condizioni se possibile ancora più estreme. Ne abbiamo parlato con Alessandro Pastore dell’Università di Verona e Stefano Morosini, dell’Università Statale di Milano. Claudio Ricordi ci ha parlato di “un piccolo apparato” che aiuterà a rendere di massa la musica, la cultura e la propaganda: la radio. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

La grande fame. Derrate alimentari, viveri, carestia, alcol: sopravvivere nella Grande Guerra.

rancioPodcast e materiali della tredicesima puntata.
Il cibo per sfamare milioni di soldati, l’agricoltura devastata, le rivolte per il pane, l’alcol usato per stordire i militari prima dell’assalto “alla baionetta”: per capire la parabola delle nazioni coinvolte nella Prima Guerra mondiale c’è bisogno anche di una storia del cibo. In questa puntata ne abbiamo parlato con Alessandro Marzo Magno, autore de “Il genio del gusto” – Garzanti editore – e con Marco Cuzzi, storico dell’Università Statale di Milano. Nel corso del programma abbiamo citato anche “Il quaderno di cucina degli alpini”, a cura di Elisabetta Michielin – Kellerman editore. Claudio Ricordi, infine, ci ha tenuto una nuova lezione su musica & guerra, questa volta sui canti alpini. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Si può leggere il Signore degli anelli come una fantasiosa allegoria della Grande Guerra?

tolkien2I due massimi esperti di Tolkien, rispondono di no, che sarebbe un’ingenua forzatura. Ma sia Wu Ming 4 che Verlyn Flieger, docente alla University of Maryland, aggiungono che l’esperienza di Tolkien nelle trincee della Somme ha contribuito, eccome, a disegnare i personaggi e le vicende del Signore degli anelli. Perché dietro le frecce elfiche e le asce dei nani si nasconde una guerra davvero mondiale. Inoltre, nella puntata di oggi, Caterina Croce di Fondazione Feltrinelli ci fa conoscere un pacifista a tutto tondo come Bertand Russel e Vincenzo Mantovani recensisce l’ultimo libro di Gian Enrico Rusconi: “1914 Attacco ad occidente“.
Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Il veleno della guerra: le armi chimiche. La battaglia di Ypres diede il nome all’iprite.

ipritePodcast e materiali della undicesima puntata di “Autista moravo”.
Ypres. Che triste primato: il nome di una città, contesa da eserciti, che diventa anche il nome di un’arma chimica micidiale: l’iprite. Il solfuro dicloroetile usato dai tedeschi contro i francesi è uno dei paradigmi della Grande Guerra: perché conferma che la guerra annulla le regole, perché scatena una corsa a chi inventa le armi peggiori per fare profitti sporchi di sangue. Ne abbiamo parlato con Alessandro Gualtieri, autore de Le battaglie di Ypres – Mattioli 1885 editore. Nel corso della puntata Claudio Ricordi ci fa conoscere anche il lato meno conosciuto di Arturo Toscanini. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Il Corriere della Guerra. Podcast e materiali della nona puntata.

corsera72Un giornale che per interessi e per convinzione porta l’Italia nel primo conflitto mondiale. Che posizioni assunse il Corriere della Sera in merito allo scoppio della Grande Guerra? E che ruolo ricopri nell’influenzare l’opinione pubblica? Ne parliamo con Ada Gigli Marchetti. In più, citazioni da «La guerra bianca» di Mark Thompson – il Saggiatore e David Bidussa della Fondazione Feltrinelli, che ci presenta Henry Barbusse (lettura a cura di Paola Piacentini). Claudio Ricordi ci fa ascoltare i musicisti indifferenti alla Grande Guerra. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Sarajevo: la maledizione della multiculturalità. Podcast e materiali dell’ottava puntata.

IMG_0012La capitale della Bosnia anche nel 1914 era simbolo dell’incrocio di culture. Come durante l’ultima guerra balcanica. C’è un filo rosso che collega la grande guerra e le guerre jugoslave: l’affermazione degli stati-nazione che limitano fortemente la multiculturalità.

Ne parliamo con gli storici Fabio Giomi e Giovanni Schininà; con Enver Hadziomerspahic, direttore del Museo di art contemporanea di Sarajevo e con la cantante Ginevra Di Marco, chiamata dalla nostra Ambasciata a rappresentare l’Italia nelle iniziative di Sarajevo per il Centenario della Grande Guerra. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Quando la parola si fa arma. L’atroce bellezza delle poesie di guerra. Podcast e materiali della settima puntata.

C.R. Wynne Nevinson, Ritornando in trincea, 1914-15Come hanno vissuto e raccontato l’enormità del conflitto poeti e letterati? Mentre attraverso la cronaca del luglio 1914, interpretata da Renato Sarti, la guerra si fa più vicina ogni giorni, ci occupiamo di Ungaretti, Rebora, Serra e Papini, con l’aiuto di Andrea Cortellessa, curatore de “Le notti chiare erano tutte un’alba” (1998), una delle migliori antologie delle poesie italiane sulla Grande guerra con la prefazione di Mario Isnenghi. Caterina Croce e David Bidussa ci parlano dell’ebook della collana curata per la Fondazione Feltrinelli, dedicato a Papini, sostenitore della “guerra come sola igiene nel mondo” e a Renato Serra. La recensione di Vincenzo Mantovani ci parla infine di “Benedetto tra le spie”, un libro di Annibale Paloscia. A domani con l’ottava puntata! Ecco il podcast.

Read the rest of this page »

Tutta colpa degli “ismi”?! Il ruolo di militarismo, irredentismo e patriottismo nella Grande Guerra. Podcast e materiali della sesta puntata.

militarismoRipartiamo dalla Germania e dalle sue responsabilità, nello scontro di egemonie tra Russia e Gran Bretagna. Quale è stato il ruolo degli “ismi” e come si sono influenzati tra loro? Interviste a Gian Enrico Rusconi, professore emerito di Scienze politiche all’Università degli Studi di Torino ed autore del recente volume “1914: attacco a occidente“, che mette in discussione alcune delle tesi di Niall Ferguson, che vi avevamo presentato nella puntata del 4 luglio; Ian Beckett, Professore di Storia militare presso l’Università del Kent, autore di “La prima guerra mondiale. 12 punti di svolta” (Einaudi, 2013), che si concentra sul ruolo dell’Impero Ottomano nello scoppio della Guerra; Georg Meyr, Docente di Storia delle relazioni internazionali dell’Università di Trieste, che riflette in maniera significativa sull'”irredentismo” nel nord-est nel 1914. E ancora Petra Svoljsak, Vicepresidente del Comitato nazionale per le commemorazioni del centenario della Prima guerra mondiale e Claudio Ricordi, che ci fa conoscere la figura e la musica di Paul Hindemith, compositore e direttore d’orchestra tedesco, che anche da soldato del fronte non smise di comporre musica. Ecco il podcast.

Read the rest of this page »