Vittime due volte: storia dei soldati fucilati.

fucilazioneortisPodcast e materiali della ventiduesima puntata di “Autista moravo”. Costretti come i loro commilitoni nel fango delle trincee e a battaglie insensate, almeno 750 soldati italiani sono stati fucilati. Per fuga, per insubordinazione o per comportamenti anche meno gravi, spesso sono stati scelti a caso per terrorizzare il resto della truppa. I paesi occidentali hanno perdonato o riabilitato i loro fucilati. Cosa aspetta l’Italia a fare altrettanto. Qualche risposta in questa puntata di “Autista moravo” da Franco Marini, Presidente del Comitato Storico Scientifico per gli anniversari di interesse nazionale, da Marco Cuzzi, docente all’Università Statale di Milano e Andrea Saccoman, storico alla Bicocca. Per la rubrica dedicata al panorama artistico negli anni della Grande Guerra, Silvia Galasso ci porta a Parigi, tra Cezanne, Van Gogh e nuove avanguardie. Ecco il podcast.

Nel corso della trasmissione abbiamo citato:
Forcella – Monticone, “Plotone d’esecuzione”, Laterza
Calamandrei, “Il mio primo processo” , Henry Beyle Editori
Francesconi, “Addio paesel natio!“, Comune di Pordenone Editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *