La violenza dentro.

scemidiguerraLa Grande Guerra provocherà traumi alla psiche di milioni di persone. Decine di migliaia verranno ricoverati, rapidamente e crudelmente curati, per essere rispediti in trincea. A migliaia non ce la faranno e rimarranno nei manicomi. Chi riuscirà a uscirne vivo verrà chiamato “scemo di guerra”. E’ una pagina tenuta volutamente nascosta, di cui si parla grazie ad un documentario come “Scemi di guerra” prodotto dalla VivoFilm. E che la psichiatria deve studiare: perché ogni guerra comporta stress post traumatico nei reduci. Ne abbiamo parlato con Pietro Rizzi, del Centro Milanese di Psicoanalisi e con Giorgio Cosmacini, storico della medicina.
“Arrivano i nostri”: nella 4° puntata delle lezioni al pianoforte, Andrea Rebaudengo e Angelo Miotto ci faranno rivivere l’arrivo della musica d’oltre oceano in Europa anche grazie alla Grande Guerra. Ecco il podcast.

Ecco il trailer del documentario “Scemi di guerra. La follia nelle trincee”, di Davide Sapienza, Enrico Verra e Francesca Zanza.

Giorgio Cosmacini, è stato nostro ospite a Gorizia, ecco la sua intervista integrale curata da Erica Picco di Lapsus.

A domani con una nuova puntata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *