La prima guerra totale, di massa, che azzera la centralità europea. Podcast e materiali della quinta puntata.

europaDi massa, anticipatrice di tutte le violenze del ‘Novecento, totalitaria, che ha plasmato l’amor patrio e l’odio per il potere centrale. Quattro storici, che sottolineano aspetti molto diversi, a confronto sulla Grande Guerra: Giovanni De Luna, Gerhard Hirschfeld, Hew Strachan e Paolo Mieli. La recensione di Vincenzo Mantovani è dedicata oggi al libro di Niall Ferguson – “Il grido dei morti” – Mondadori. Claudio Ricordi ci parla oggi di Claude Debussy. Ecco il podcast.

Abbiamo incontrato Giovannni De Luna all’ultimo salone del libro di Torino. Ecco il video dell’intervista:

Hew Strachan, storico militare e professor of the history of war at Oxford University, l’abbiamo incontrato a Gorizia, ad èStoria “Trincee” 2014. Ecco l’intervista integrale:

Infine, ecco il video dell’intervista a Paolo Mieli a cui abbiamo chiesto perchè dopo la Grande Guerra, niente sarà più come prima.

Vi segnaliamo inoltre la copertina del libro di Niall Ferguson, “Il grido dei morti“, edito da Mondadori e recensito per “Autista moravo” di oggi da Vincenzo Mantovani.

 ferguson

A lunedì 7 luglio con una nuova puntata di “Autista moravo”!
Martino Iniziato, Lapsus

One Comment  to  La prima guerra totale, di massa, che azzera la centralità europea. Podcast e materiali della quinta puntata.

  1. […] che mette in discussione alcune delle tesi di Niall Ferguson, che vi avevamo presentato nella puntata del 4 luglio; Ian Beckett, Professore di Storia militare presso l’Università del Kent, autore di “La prima […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *